Ordinanza Balneazione 2016 Comune di Trieste

ESERCIZI7

Nelle spiagge libere del Comune di Trieste permangono per l’estate 2016 le medesime possibilità di accesso e balneazione ai cani della scorsa stagione.

Tutti cani infatti potranno accedere assieme ai propri conduttori all’intero lungomare Benedetto Croce, al tratto di mare che va dal porticciolo di Barcola Cedas al bivio fra Viale Miramare e la strada Costiera, al molo situato prima dell’ingresso principale del castello di Miramare, alla spiaggia del porticciolo di Santa Croce ed alla spiaggia “ai Filtri”.

L’accesso alle spiagge e la balneazione, con ovvie eccezioni per i cani da salvamento e quelli a supporto di alcune categorie di diversamente abili, continueranno ad essere disciplinate da ben precise norme tra cui:

  1. obbligo di microchip, disinfezione da parassiti, conduzione al guinzaglio
  2. ombreggiamento, museruola al seguito e rimozione delle deiezioni
  3. obbligo di ingresso in acqua senza guinzaglio accanto al conduttore
  4. divieto di scrollamento dell’animale bagnato in prossimità degli altri bagnanti
  5. divieto di lancio di giochi al cane mentre si trova in acqua
  6. divieto di utilizzo delle docce per bagnare i cani
  7. divieto di accesso per i cani di sesso femminile in periodo estrale o di calore.

concessionari privati continueranno ad avere facoltà di decidere se consentire o meno l’accesso dei cani nei loro spazi con l’obbligo di collocare all’ingresso dell’area in concessione cartelli indicanti se i cani sono ammessi o meno e a quali condizioni.

In calce il testo integrale dell’ordinanza.

Leggi: Ordinanza Balneazione Comune di Trieste 2016