Pet Therapy a scuola: un cane per Amico

img_4034I bambini s’immedesimano più facilmente con gli animali che con le figure umane tanto che, grazie alla relazione con essi, riescono a rappresentare il proprio mondo interno fatto anche di emozioni, ansie e insoddisfazioni attraverso processi di identificazione e proiezione con i propri compagni non umani.

Gli animali sono in grado di stabilire profondi legami affettivi senza pregiudizi, non giudicano né criticano, forniscono accettazione e approvazione senza riserve e l’instaurarsi di un rapporto affettivo con essi favorisce nel bambino atteggiamenti di apertura, di cura e protezione promuovendo il senso di responsabilità, producendo un‘immagine positiva di sé, di persona competente e valida. Inoltre gli animali, in quanto catalizzatori d’attenzione, aumentano la motivazione a svolgere compiti che sviluppano abilità cognitive, relazionali e sociali.

Educare i bambini al rispetto dell’animale e ad una corretta interazione con essi riduce poi il rischio che un cane possa accidentalmente essere provocato  fino a mordere: gli episodi di incidenti nei confronti dei bambini solitamente avvengono infatti in ambiente domestico ad opera di cani con cui i bambini hanno confidenza ed educare a fare la scelta più sicura, quando un cane familiare e non si avvicina, è la chiave per ridurre i rischi.

“Gli amici del cane Blu” da anni conducono progetti di Pet Therapy presso le scuole con il proposito di valorizzare la relazione bambino-animale, lavorando sul concetto di diversità proprio allo scopo di evitare atteggiamenti di negligenza, banalizzazione, maltrattamento verso gli animali per prevenire e ridurre l’eventualità di incidenti.

Gli interventi prevedono l’instaurarsi di una relazione tra i bambini ed i cani dell’associazione accompagnati dai propri coadiutori in sicurezza ed in un contesto guidato, garantendo esperienze sociali dense di contenuti, aumentando le competenze emotive del bambino, producendo un importante impatto sui suoi comportamenti prosociali e sul controllo delle emozioni. Il contatto con gli animali nell’età evolutiva infatti favorisce la competenza empatica verso gli animali e le persone, fondamentale per una corretta crescita emotiva e per vivere in armonia con gli altri. Il rapporto con il cane e l’empatia verso di esso promuovono e rinforzano atteggiamenti di accettazione nei confronti dell’altro, soprattutto verso gli individui più vulnerabili del gruppo, favorendo i processi d’integrazione all’interno dell’ambiente scolastico ed in particolar modo nelle classi che ospitano soggetti diversamente abili.

Durante le attività che prevedono a scuola diversi incontri di gruppo con giornate “a tema”, i bambini vengono coinvolti individualmente, invitati partecipare a giochi di ruolo e drammatizzazioni per sperimentarsi e per applicare ciò che viene insegnato loro riguardo il mondo animale.