Ordinanza “anti-botti” – Comune di Trieste

no-botti

È stata predisposta dal Comune di Trieste un’ordinanza “anti-botti” che vieta l’esplosione di razzi, botti e petardi dalle ore 16:00 del 30 dicembre alle 24:00 del primo gennaio con la sola esclusione per i tradizionali fuochi di artificio dalle 23:30 del 31 dicembre, all’una di notte di Capodanno.

In ogni caso, per aiutare i nostri cani ad affrontare la notte decisamente più difficile dell’anno, di seguito alcuni accorgimenti:

  1. evitiamo di lasciarli a casa da soli e, se indispensabile, chiudiamo bene porte, finestre ed oscuranti, abbassiamo tapparelle e lasciamo la radio o la televisione accesa; eventualmente non spegniamo le luci per evitare abbagli e riflessi che, se entrano in casa, possono spaventare come i botti;
  2. evitiamo di sottolineare la loro preoccupazione con eccessi di rassicurazioni se rimaniamo a casa con loro; cerchiamo piuttosto di confortarli con pacatezza comportarci con normalità predisponendo per loro un angolo confortevole per rifugiarsi lontano dai rumori;
  3. consentiamo loro di entrare in casa anche se di solito vivono in giardino, coi botti infatti potrebbero fuggire terrorizzati e non teniamoli assolutamente a catena poiché, nella foga di volersi liberare, potrebbero soffocarsi;
  4. teniamoli fuori il tempo minimo necessario ai bisogni evitando le zone a rischio ed evitiamo di lasciarli liberi nell’eventualità si spaventino per l’esplosione di petardi improvvisi.

Per cercare comunque di ridurre la paura dei botti nei nostri cani, può essere condotta una desensibilizzazione progressiva esponendo quotidianamente il cane a registrazioni audio di fuochi d’artificio in modo molto ma molto graduale: nei primi giorni a volume bassissimo e poi, con progressione, a volume lievemente più forte, fino ad arrivare a quello reale (o quasi) possibilmente mentre si svolgono delle attività piacevoli ed a loro particolarmente gradite, meglio se con il supporto di un competente educatore cinofilo. Per i cani fobici o nel caso di altri disturbi comportamentali sarà necessario consultare un veterinario comportamentalista.

In calce il testo integrale dell’ordinanza.

Leggi: ordinanza-petardi-trieste-2016