Mobility Dog

La Mobility Dog è una disciplina di recente introduzione, non agonistica e non competitiva, aperta e idonea a tutti i binomi cane-conduttore anche alla prima esperienza.

Nata in Svizzera negli anni ‘90, si è diffusa velocemente in tutto il Nord Europa perché, per le sue caratteristiche, diventa un ottimo strumento per migliorare l’inserimento e l’integrazione del cane nella società urbana.

Il percorso ad ostacoli della Mobility dog è divertente sia per il cane che per il conduttore; affrontare e risolvere piccoli problemi e superare ostacoli di diverso tipo ha molteplici effetti sulla coppia: aumenta l’autostima, diminuisce l’iperattività, aumenta la capacità di comunicare tra i due soggetti migliorandone via via l’intesa, aumenta la fiducia in sé stessi e nel proprio compagno, sia umano che canino, implementa la capacità del cane di concentrarsi e di prestare attenzione, diminuisce l’insicurezza e di conseguenza mitiga l’insorgere di alcuni problemi di aggressività, migliora in generale la qualità della vita della coppia, fornisce innumerevoli opportunità di socializzare, e non essendovi ansia da prestazione, che può essere motivata da un aspetto agonistico, aiuta a rilassarsi e ad eliminare lo stress.

E’ importante tenere in considerazione che il compiere particolari movimenti e superare piccoli ostacoli con successo aumenta la facoltà di apprendere e la flessibilità cognitiva nel nostro cane.
La disciplina si articola in 18 prove standard (ostacoli simili all’Agility) da eseguire ciascuna nel tempo massimo di 1 minuto. I tempi di esecuzione e la tipologia delle prove sono tali da non creare stress psicofisico al cane (e al conduttore) indipendentemente dall’età e dalla taglia.