Rally Obedience

La Rally-Obedience è una disciplina cinofila simpatica e divertente che, prendendo spunto da esercizi di Obedience su un percorso obbligato, come in Agility, coniuga il coinvolgimento della prima con l’entusiasmo della seconda, per trasformarsi in un’attività appagante e stimolante, dove il rapporto cane-conduttore e la collaborazione dinamica sono al primo posto.

Ideato per rafforzare e migliorare il rapporto uomo-cane, è molto meno rigoroso e formale dell’Obedience tradizionale e mira alla serena  collaborazione tra il cane e il suo conduttore: non penalizza infatti (nel punteggio) il lavoro di rinforzo, gratificazione e comunicazione verbale e gestuale tra i due soggetti ma, al contrario, lo incoraggia, riconoscendone l’essenziale valore ai fini di un rapporto chiaro e soddisfacente, sia nel contesto di una competizione, che nella vita quotidiana.

E’ rivolta, quindi, a chi vuole fare un’attività all’aria aperta, ma non troppo esasperata con il proprio cane, a chi vuole mettere in pratica in maniera ludica, o sportiva, tutti gli esercizi dell’educazione di base, a chi vuole stimolare se stesso e il proprio cane insegnandogli nuove abilità e migliorare il rapporto a due con rispetto reciproco.

Nel Rally-O il binomio cane-uomo deve compiere un percorso, composto da un minimo di 12 ad un massimo di 18 stazioni, lungo il quale devono essere eseguiti esercizi indicati da cartelli disposti lungo il tragitto.

La Rally Obedience, come tutti gli sport cinofili, è aperto a tutti i cani, di razza o meticci.