I rischi di una adozione precoce

I rischi di una adozione precoce
Troppo spesso i cuccioli vengono prematuramente adottati malgrado la cessione di un cucciolo di cane non dovrebbe avvenire prima dei 60 giorni come disciplinato dall’articolo 2 dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 6 agosto 2008 e dall’Accordo Stato Regioni del 24 gennaio 2013 riportati in calce. Al di là delle norme, tuttavia, dovrebbe prevalere il buon senso in quanto ...

Proteggiamo i cani dal freddo

Proteggiamo i cani dal freddo
3 Durante l’inverno i nostri cani possono soffrire il freddo e le basse temperature che, insieme a pioggia, sbalzi termici e correnti d’aria, potrebbero influire negativamente sul loro stato di salute: per salvaguardare il loro benessere quindi è molto importante, nei periodi più rigidi, avere qualche accorgimento in più del solito nei loro confronti. La capacità di resistenza al freddo dei cani dipende dalla ...

Il linguaggio del cane: l’Abbaio

Il linguaggio del cane: l'Abbaio
L’abbaio fa parte del linguaggio del cane che, insieme ad altri versi come il ringhio, l’ululato o il guaito, rappresenta un modo naturale di esprimersi tipico della specie canina per comunicare al mondo e per manifestare i propri sentimenti. Nei lupi, da cui i cani derivano, l’abbaio è un evento raro che avviene per avvertimento o per difesa, mentre nei cani è ...

Ordinanza “anti-botti” – Comune di Trieste

Ordinanza
È stata predisposta dal Comune di Trieste un’ordinanza “anti-botti” che vieta l’esplosione di razzi, botti e petardi dalle ore 16:00 del 30 dicembre alle 24:00 del primo gennaio con la sola esclusione per i tradizionali fuochi di artificio dalle 23:30 del 31 dicembre, all’una di notte di Capodanno. In ogni caso, per aiutare i nostri cani ad affrontare la notte decisamente più difficile dell’anno, ...

Il linguaggio del cane: i Segnali Calmanti

Il linguaggio del cane: i Segnali Calmanti
Ogni specie animale comunica con un linguaggio avente caratteristiche proprie in funzione del livello di socialità conseguito dai membri ad essa appartenenti. Il cane appartiene ad una specie profondamente sociale che, derivando dal lupo, si è organizzata per vivere in raggruppamenti composti da numerosi elementi, ciascuno dei quali deve necessariamente possedere raffinate capacità comunicative nell’interesse primario di assicurare l’intesa fra i membri e la funzionalità del gruppo. Tali competenze ...